Vai al contenuto
A-    A     A+

A0002

Questo è un terreno privato affiliato al FFI.

leggi cosa è l'affiliazione

Siamo in provincia di Massa Carrara, quindi Toscana ma molto molto vicini al crinale di confine con l'Emilia, a circa 8km dal famoso PASSO DELLA CISA (1040 mt).

Nell'estate 2008 acquisto da contadini oramai emigrati in australia da 50 anni un terreno con annesso rovine di una torre o edificio completamente sommerso dalla vegetazione presso l'antica via Francigena.

La località denominata IL PALAZZO (già esplicativa la cosa..) anche nelle antiche MAPPE Leopoldine del granducato di toscana sembra essere stata la località dove fosse presente un rudere a servizio della Francigena, uno XENODOCHIO, cioè OSPITALE per pellegrini stranieri che si recavano a Roma.

Il bosco è stato ceduato almeno 30 anni fa, unici lavori sono stati:

  • piccole conversioni a fustaia con rilascio delle pezzature all interno del bosco stesso
  • eliminazione delle poche acacie esistenti
  • mantenimento anche intorno ai ruderi degli alberi più rappresentativi, il rudere è stato ripulito dagli alberi interni che minacciavano l edificio, oltre ai rampicanti, tutto a mano senza uso di diserbanti chimici

Il prato è un prato stabile, non più arato da almeno 50 anni, sfalciato a luglio e quindi esprime al massimo tutte le essenze campestri e dà rifugio a molti animali selvatici, ad esempio in primavera è facile trovarvi piccoli di capriolo che comunque non sono disturbati dalla sfalciatura che avviene appunto a fine stagione.

La flora è diversificata, il bosco è composto sopratutto da CERRO, CILIEGIO, ORNIELLO, PRUNO, ACERO MONTANO E CAMPESTRE, CARPINO, NOCCIOLO e piante esclusive del posto (frutto a mio parere di incroci dei frati benedettini che tenevano lo xenodochio..) quali SUSINA di Montelungo, una quercia che sembra un ibrido tra Farnia e Cerro chiamata dai locali Cerro delle Mura, il FICO di Montelungo, fico che fiorisce tardi (probabilmente perchè il posto è a quasi 800mt)

Settembre 2008

Agosto 2009, ripulitura esterna