Cambiamenti Climatici, Pace e Giovani: seminario web

  • redazione del FFI
  • 4 Settembre 2021
  • No Responses

Nel’ambito delle manifestazioni #ALL4CLIMATE preparatorie alla COP26 che si terrà in Scozia a Novembre, il FFI tiene il giorno 21 Settembre un seminario sui legami che uniscono i Cambiamenti Climatici alla Pace e al destino dei Giovani.

Il seminario andrà in diretta su Facebook  e su Youtube
a partire dalle ore 9:00 del 21 Settembre 2021

E’ stato scelto il giorno 21 Settembre poiché dal 1981 è per l’ONU la giornata internazionale della Pace.

Il collegamento tra Cambiamenti Climatici e Pace non è per nulla peregrino essendo evidente a tutti che eventuali catastrofi naturali causate dai Cambiamenti Climatici non possono che portare a instabilità politiche interne agli Stati e tra gli Stati. “Instabilità politiche” è solo un eufemismo per dire rivolte e guerre.

A riprova del collegamento esistente tra Cambiamenti Climatici e Pace è il Premio Nobel per la Pace del 2007 che fu assegnato a chi già allora dava l’allarme sui pericoli dei Cambiamenti Climatici: IPCC e Al Gore.

Parleranno:

  • Ing. Domenico Gaudioso
    già dirigente ISPRA, esperto IPCC, già membro della delegazione italiana all’UNFCCC
  • Dott. Vincenzo Artale
    già dirigente di ricerca ENEA, fisico oceanografo e climatologo (lead author IPCC AR4)
  • Dott. Roberto Cazzolla Gatti
    professore alla Tomsk State University, Russia
  • Dott.sa Laura Vallaro
    Friday For Future Italia
  • Dott. Simone Grillo
    Banca Etica Scpa
  • Dott. Edoardo Di Luca
    Amministratore Cose Agency, Roma
  • dott. Cristiano Manni
    socio FFI
  • Emanuele Lombardi
    presidente Fondo Forestale Italiano
  • Dott. Pietro Micaroni
    responsabile affiliazioni del FFI

Puoi seguire il seminario in diretta anche da questa pagina:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FONDO FORESTALE ITALIANO

Creiamo nuovi boschi e proteggiamo quelli esistenti

Il Fondo Forestale Italiano Onlus è un’associazione che conserva boschi esistenti e ne crea di nuovi.
Tutti i boschi sono lasciati nel loro stato naturale, senza tagli a scopo economico.