Ci siamo incontrati a Scheggino

  • redazione del FFI
  • 3 Ottobre 2021
  • No Responses

Domenica 26 Settembre 2021 alle 10 Si è tenuto il 1° incontro nazionale dei soci, dei sostenitori, degli amici e dei curiosi del FFI.

E’ stato un incontro informale gentilmente ospitato dall’Amministrazione Comunale di Scheggino e si è svolto nella frazione Ceselli. 

Nella veste di “ospitanti” erano presenti, e il FFI li ringrazia, il Sindaco di Scheggino, Fabio Dottori e due uomini del Comando Stazione Nucleo Forestale di Sant’Anatolia di Narco che ha la competenza su Scheggino.

Gli ospiti sono stati una trentina, alcuni locali e alcuni venuti da lontano. Anziché all’interno del locale messoci a disposizione abbiamo preferito tenere l’incontro nel giardino anche se ciò ha comportato una scarsa visibilità della presentazione powerpoint proiettata sul telo.

Il presidente del FFI ha aperto i lavori ringraziando i presenti e dicendo che Scheggino è e rimarrà nel cuore del FFI poiché in questo Comune si è realizzata la prima opera dell’associazione: l’acquisto nel 2020 di 7 ettari di bosco e di 2000mq di prato da imboschire, acquisto avvenuto grazie al primo crowdfunding del FFI, avvenuto nel 2019. Ha poi illustrato cosa è cosa non è il FFI. L’incontro è seguito con la presentazione da parte del socio Pietro Micaroni dell’Affiliazione, l’istituto che permette a proprietari privati di terreni di essere inseriti nella Rete del FFI, a patto che non taglino i propri alberi a scopo di denaro.

Hanno poi preso la parola:

  • il Sindaco di Scheggino che ha salutato i presenti e descritto la situazione idrica della Valnerina e di Scheggino
  • Gianni Iacarella che ha spiegato la geomorfologia della valle
  • il socio Claudio Capitini che ha parlato di alimentazione etica e sana.

Si è quindi passati alle domande, che sono state varie e incentrate sul posizionamento che il FFI vuole avere all’interno dell’associazionismo ambientale. Il presidente ha espresso la volontà dell’associazione di focalizzarsi sui suoi compiti statutari che, pur essendo solo due, sono molto impegnativi a causa delle responsabilità relative all’acquisto di boschi e terreni.  Il socio Scarselli ha chiarito ai presenti alcuni punti circa la nostra azione a Certaldo.

Verso le ore 13 la riunione si è sciolta e si è subito ricostituita avanti all’ottimo pranzo portato  dalla Gastronomia Filosofi di Perugia. Chiusa la riunione formale, ci si è poi ritrovati quasi tutti presso l’antico mulino ad acqua di Gianni Iacarella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FONDO FORESTALE ITALIANO

Creiamo nuovi boschi e proteggiamo quelli esistenti

Il Fondo Forestale Italiano Onlus è un’associazione che conserva boschi esistenti e ne crea di nuovi.
Tutti i boschi sono lasciati nel loro stato naturale, senza tagli a scopo economico.