Scolari e studenti piantano alberi a Scheggino

  • redazione del FFI
  • 3 Ottobre 2021
  • No Responses

Lunedì 27 Settembre 2021 in località Ceselli a Scheggino  (PG) , al Km 24,800 della SP208, il FFI ha posto una pietra miliare della propria storia. Lo ha fatto con l’aiuto di scolari e studenti della scuola primaria di S.Anatolia di Narco che hanno preso parte alla messa a dimora di alcune piante forestali nel prato di 2000mq che il FFI ha acquistato nel 2020 lungo il Nera. 

Il prato diventerà negli anni un bosco naturaliforme i cui alberi non saranno mai tagliati a scopo economico.

Il FFI ringrazia il Dirigente Scolastico, dott. Fioroni per aver reso possibile l’evento, gli insegnanti presenti per aver accompagnato i ragazzi e il sindaco di Scheggino, Fabio Dottori, per essere intervenuto. 

Il FFI ringrazia anche il Comandante del Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Assisi, ten. col. Fratoni e anche i due App.Sc.q.s. Ferrazza e Falcinelli che sono intervenuti ed hanno svolto un eccellente compito di educazione ambientale riuscendo a coinvolgere tutti, non solo i bambini e i ragazzi. Formando un grande cerchio, diretto e organizzato dai due Appuntati,  i più piccoli hanno appreso concetti fondamentali quali “ecosistema” ed “equilibrio ecologico”, e i più grandi li hanno ripassati!

Dopo un altrettanto interessante intervento del socio FFI Luciano Schiazza, i bambini sono passati alla messa a dimora delle piantine e sono stati molto presi dall’attività sia di scavo (15 cm) sia di posizionamento di nove Quercus robur, mentre le altre 43 piante erano già state messe a dmora il giorno precedente. In tutto si è piantato: 

  • 8 Carpinus betulus
  • 6 Fraxinus excelsior
  • 6 Populus alba
  • 4 Populus nigra 
  • 20 Quercus robur
  • 8 Salix alba

In seguito le piantine sono state tutte annaffiate, anche da scolari e studenti.

Si è seguito il progetto donato dal dott. for. Cristiano Fedi, socio del FFI che ha anche elaborato, senza spese per il FFI, la prevista Valutazione di Incidenza Ambientale (VINCA), regolarmente approvata dalla regione Umbria. La VINCA si è resa necessaria poichè il prato ricade in un Sito di Interesse Comunitaro, il SIC IT5210046. 

L’importanza di Scheggino per il FFI

Scheggino per il FFI è un luogo molto importante poichè è proprio qui che l’associazione ha fatto la prima campagna di crowdfunding per finanziare l’acquisto di un bosco da proteggere.

Una campagna del 2019 che ha avuto successo poiché con i suoi proventi nel 2020 sono stati acquistati 7 ettari di bosco ceduo e il piccolo prato di 2000mq in cui oggi,  come promesso in fase di crowdfunding, abbiamo messo a dimora piante forestali affinché diventi negli anni un bosco naturaliforme.

 

E’ stata piantata appena ieri e già ospita ben 3 coccinelle. Chissà che meraviglia di biodiversità sarà il futuro bosco naturaliforme del FFI !!
Il cartello recita: “Questo terreno appartiene all’associazione no-profit Fondo Forestale Italiano onlus che l’ha acquistato con i soldi di tanti donatori. Gli alberi che abbiamo piantato daranno avvio a un bosco naturaliforme dove non effettueremo mai tagli a scopo economico. Aiutaci a mantenerlo nel suo stato naturale!”
se vedi problemi o pericoli chiamaci! Tel: +39 351 780 1288
il cartello che al Km 24.800 della SP209 indica l’accesso al prato imboschito del FFI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FONDO FORESTALE ITALIANO

Creiamo nuovi boschi e proteggiamo quelli esistenti

Il Fondo Forestale Italiano Onlus è un’associazione che conserva boschi esistenti e ne crea di nuovi.
Tutti i boschi sono lasciati nel loro stato naturale, senza tagli a scopo economico.