Il Bosco di Monteferraro è affiliato al FFI

  • redazione del FFI
  • 30 Novembre 2022
  • No Responses
Alberone, il gigante a difesa del Bosco di Monteferraro

Ricordate il progetto a Conversano (BA) di acquistare un bosco per diventarne “non proprietari” e renderlo Bene Comune? Ne scrivemmo a Febbraio in questo articolo.

Ebbene, grazie alla perseveranza dei suoi promotori e alla generosità di molti, il progetto si è trasformato in realtà e l’Associazione Rizomi ha acquistato il bosco.

L’ associazione Rizomi ETS e l’associazione Fondo Forestale Italiano Onlus sono liete di annunciare l’inserimento del Bosco “Bene Comune” di Monteferraro nella Rete dei boschi affiliati al FFI.

Questo bosco in comune di Conversano (BA) è molto importante sia perché è uno dei pochi rimasti in una regione, la Puglia, dove l’agricoltura ha fortemente ridotto le zone naturali, sia perché è stato acquistato con una pubblica raccolta di fondi proprio allo scopo di preservarlo nel tempo e considerarlo un “Bene Comune”.

Oltre 350 persone hanno contribuito all’acquisto del bosco rispondendo all’appello di Rizomi “vuoi diventare non proprietario di un bosco?”.

Quello di Rizomi è un bellissimo esempio di come forza e caparbietà nel volere difendere la Natura possano produrre risultati tangibili e duraturi. E questo approccio è lo stesso del FFI che acquisisce boschi proprio per l’identico motivo: preservare la natura e la biodiversità.

Il FFI è onorato che un’associazione attiva e presente sul territorio come Rizomi abbia deciso di affiliare il “non suo” Bosco di Monteferraro. Questa affiliazione dimostra che associazioni diverse possono collaborare per il bene della natura e dell’ambiente e pone i presupposti per ulteriori proficue collaborazioni. Il FFI invita tutti a seguire le interessanti attività dell’associazione Rizomi ETS

Al bosco di Monteferraro il FFI ha attribuito il codice A0013 nella Rete del FFI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *